dall'Umbria

Notizie dall\'Umbria

10° Congresso Aniarti Umbria
Centro Congressi Domus Pacis
S. M. degli Angeli Assisi - Perugia
14 maggio 2010

Gli Infermieri s’interrogano sulle cure di
fine vita; esperienze, riflessioni,
confronti.
 
Ruolo della Proteina p16 come Marker Prognostico ed Ausilio Diagnostico nelle Lesioni Displastiche della Cervice Uterina
TERNI
Venerdì 12 Marzo 2010
Sala Conferenze Azienda Ospedaliera
Via Tristano Di Joannuccio, 1
 

Si è insediato in data  14 ottobre 2009 il Comitato Tecnico Scientifico ( CTS ) della Rete Oncologica Regionale dell’Umbria ( ROR ).
Con tale atto formale si è completata la costituzione degli organi della Rete rappresentati oltre che dal CTS anche dal Comitato di Coordinamento ( CCR ).
Il CTS svolgerà le funzioni che si rifanno a quanto riportato dalla delibera regionale  n° 1662 del 01/12/2008 e nell’allegato documento su “ Disposizioni generali per i coordinamenti regionali delle reti per l’erogazione delle prestazioni sanitarie “.
e che possono essere così riassunte:
Il Comitato tecnico scientifico ha il compito di supportare l’azione della Rete  per quanto riguarda le tematiche di ordine scientifico nelle aree della epidemiologia clinica e della prevenzione, dell’assistenza, della ricerca e della formazione.

In particolare il Comitato deve :

Delineare obiettivi importanti per la ricerca in campo oncologico,soprattutto nell’ambito della ricerca indipendente e favorire la partecipazione e lo svolgimento delle sperimentazioni cliniche
Promuovere e sostenere l’attività dei Gruppi Multidisciplinari e la loro integrazione fino alla dimensione regionale
Approvare  Linee guida regionali per patologia e raccomandazioni cliniche condivise proposte dai gruppi multidisciplinari e curare la loro implementazione e verificarne il risultato
Proporre la costituzione di gruppi di lavoro su temi di particolare interesse e attualità
Esprimere un parere su l’acquisizione di dotazioni strumentali utili a migliorare l’assistenza oncologica 
Elaborare programmi didattici e formativi per medici specialisti, medici di medicina generale, infermieri ed altre professioni sanitarie.

Nell’avviare i lavori , alla presenza del Dott. Catanelli , responsabile della programmazione sanitaria della Regione Umbria,  il Prof. Maurizio Tonato, coordinatore della rete oncologica, ha messo in evidenza la continuità tra l’attività già svolta dal CTS del CRO regolarmente riportata alla Direzione Generale della Sanità.
Altro elemento caratterizzante sarà l’apertura più completa alle competenze professionali di varia estrazione che dovranno concorrere ad ottenere il massimo livello di qualità possibile per il lavoro del CTS.
Ciò si potrà realizzare attraverso il continuo dibattito culturale ma anche con l’operatività propria dei gruppi multidisciplinari e con la creazione di gruppi di lavoro rivolti alla trattazione di tematiche specifiche.
Questa interazione sistematica dovrà per forza di cose avvenire con l’utilizzo di modalità informatiche ( valutazione a distanza di casi clinici, forum di discussione tra esperti, elaborazione di documenti da parte del CTS su richiesta del CCR o di altri uffici regionali ect.).
Il Prof. Tonato ha tratteggiato quindi a grandi linee quanto già realizzato dal CTS del CRO e gli sviluppi ulteriori di tali azioni.
Per quanto riguarda i gruppi multidisciplinari ha riferito sui gruppi già operanti  a Perugia, Terni, nell’ASL 3 e presso l’Ospedale di Orvieto.
Possibilità di miglioramento deriveranno da una maggiore diffusione della pratica della multidisciplinarietà nell’ambito regionale ,da una miglior organizzazione con spazi e personale dedicati, da una maggiore visibilità complessiva specie a vantaggio dei pazienti ect..
Ribadito che il concetto che la creazione di linee guida per patologia avverrà con il meccanismo della condivisione di linee guida esistenti, si è fatto il punto della situazione che vede già pronte e oggetto di uno studio osservazionale le linee guida per i tumori della tiroide, in via di preparazione quelle per il melanoma e per i tumori neuroendocrini.
Nel 2010 si conta di completarne la stesura per le maggiori patologie come mammella, polmone, gastroenterico.
Gruppi di lavoro importanti e di prossimo insediamento saranno quelli per la tematica trombosi-cancro, per l’informatizzazione in oncologia, per la riabilitazione e per la genetica molecolare.
Infine due aspetti importanti per il CTS saranno il supporto a progetti regionali di ricerca indipendente ed un programma di formazione per operatori medici e non, volto a migliorare la qualità della preparazione professionale in generale e quella specifica per le competenze individuali.

I componenti del CTS, scelti sulla base dei seguenti criteri, approvati dal Comitato di Coordinamento che prevedono la partecipazione di

    Responsabili delle Strutture complesse e dei servizi di oncologia
    Responsabile del Registro Tumori Umbro di Popolazione
    Rappresentanti delle Discipline (radiologia, anatomia patologica, chirurgia
   medicina nucleare, ) con competenza oncologica generale
    Responsabili della Prevenzione e del Sistema Informativo della Direzione Generale                                           della Regione Umbria
    Rappresentanti dei Medici di Famiglia di Perugia e Terni nominati dalla SIMG

 sono riportati di seguito:

COMITATO  TECNICO

SCIENTIFICO

RETE

ONCOLOGICA

 

 

 

 

Prof.        Tonato      Maurizio

Coordinatore Rete Onc. Reg.

c/o Az. Osp. Perugia

Perugia

Dott.        Checcaglini  Franco

Dir. Dip. Oncologia

ASL 1

Città di Castello

Dott.        Rossetti       Riccardo

Resp. Serv. Oncologico

ASL 2

Perugia

Dott.        Pinaglia       Daniele

Resp. Serv. Oncologico

ASL 3

Foligno

Dott.        Sdrobolini    Andrea

Resp. Serv. Oncologico

ASL 4

Terni

Dott.        Crinò           Lucio

Direttore Oncologia medica

Az.Osp.PG

Perugia

Prof.ssa   Aristei         Cynthia

Direttrice Radioterapia Onc.

Az.Osp.PG

Perugia

Dott.        Roila           Fausto

Direttore Oncologia medica

Az.Osp.TR

Terni

Dott.        Maranzano  Ernesto

Direttore Radioterapia Onc

Az. Osp.Tr

Terni

Dott.        Bravi      Stefano

Resp. Serv. Oncologico

ASL 1

Città di Castello

Prof.        Martelli Massimo F.

Dirett. Ematologia-trapianto

Az.osp. PG- Univ

Perugia

Prof.        Aversa     Franco

Dir. Ematoncologia pediatrica

Az.osp. PG- Univ

Perugia

Dott.ssa  Giaimo    M.Donata

Resp.Prevenzione

Regione Umbria

Perugia

Dott.ssa  Casucci   Paola

Resp. Serv. Informatico

Regione Umbria

Perugia

Prof.        La Rosa  Francesco

Resp. RTUP Igiene e Sanità

Univ. PG

Perugia

Dott.        Stracci    Fabrizio

Coord.GdL Igiene e Sanità

Univ. PG

Perugia

Dott.ssa   Bendia    Liliana

Radiologia

ASL 3

Foligno

Dott.        Monico    Silvio

Anatomia Patologica

ASL 3

Spoleto

Dott.        Francucci   Marsilio

Chir. D.S.

Az. Osp.TR

Terni

Dott.        Fedeli     Leone

Medicina  Nucleare

Az.Osp. PG- Univ

Perugia

Dott.        Germini   Fabrizio

Medico Medicina Generale

ASL 2

Perugia

Dott.ssa   Bovè     Carla

Medico Medicina Generale

ASL 4

Terni

Prof.        Puma   Francesco

Chirurgia Toracica

Azienda Osp.TR-PG

Terni- Perugia

 

I rappresentanti delle Discipline con competenza oncologica generale sono stati individuati in questa prima fase nei referenti delle relative sezioni regionali delle società scientifiche di riferimento ( es. ACOI, SIRM, etc.).
In un secondo momento avverrà l’integrazione con 1-2 rappresentanti scelti tra coloro che faranno parte dei gruppi di lavoro regionali per i problemi delle singole discipline  ( Anatomia Patologica, Radiologia, Chirurgia, Medicina Nucleare ) attinenti l’oncologia.

Inoltre fanno parte del CTS, su cooptazione, le seguenti figure professionali:

    Referenti dei Gruppi Multidisciplinari Regionali, aziendali e interaziendali e coordinatori  dei Gruppi di Lavoro
    Direttori delle Scuole di Specializzazione in Oncologia dell’Università di Perugia
    Ricercatori universitari con prevalente interesse  in campo oncologico
    Consulenti esterni di chiara fama
    Responsabile del Centro di Riferimento Regionale CERPEA
    Responsabile della LILT ( Lega Italiana lotta ai tumori )
    Referenti del Coordinamento delle Associazioni di volontariato in oncologia
    Responsabili Hospice

al momento i nominativi sono i seguenti:

MEMBRI DEL COMITATO    TECNICO SCIENTIFICO    SU    COOPTAZIONE:    

MEMBRI DEL COMITATO

TECNICO SCIENTIFICO    SU

COOPTAZIONE:

 

 

 

 

 

Dott.       Puxeddu   Efisio

Ref. GMR   Neoplasie Tiroidee

Az Osp.-Unive. PG

Perugia

Dott.       Ferolla      Piero

Ref.  GMR  Tumori Neuroendocrini

Az. Osp.  Perugia

Perugia

Prof.       Sciannameo  Francesco

Ref.  GMP  Colon-retto

Az. Osp.  Terni

Terni

Dott.       Simonetti     Stefano

Ref.  GMP  Melanoma

Az. Osp.  Perugia

Perugia

Prof.ssa  Papini   Manuela

Ref.  GMP  Melanoma

Az. Osp.  Terni

Terni

Dott.ssa  Mosconi Annamaria

Ref.  GMP  Ginecologica

Az. Osp.  Perugia

Perugia

Dott.        Passalacqua Giampaolo

Ref.  GMP  Ginecologica

Az. Osp.  Terni

Terni

Dott.ssa  Cirinei   G.M.R

Ref.  GMP  Mammella

ASL  3

Foligno

Dott.ssa  Gori     Stefania

Ref.  GMP  Mammella

Az. Osp.  Perugia

Perugia

Dott.       Sanguinetti  Alessandro

Ref.  GMP  Mammella

Az. Osp.  Terni

Terni

Dott.ssa  Corgna   Enrichetta

Ref.  GMP  Metastasi Epatiche

Az. Osp. Perugia

Perugia

Dott.       Castrioto  Corrado

Ref.  GMP  Neuro-oncologico

Az. Osp. Perugia

Perugia

Dott.       Carletti     Sandro

Ref.  GMP  Neuro-oncologico

Az. Osp. Terni

Terni

Dott.       Parisi     Amilcare

Ref.  GMP  Pancreas e Vie Biliari

Az. Osp. Terni

Terni

Dott.       Giansanti   Michele

Ref.  GMP  Torace

Az. Osp. Perugia

Perugia

Prof.       Puma   Francesco

Ref.  GMP  Torace

Az. Osp. Terni

Terni

Dott.ssa  Panizza Bianca Moira

Ref.  GMP  Testa-collo

Az. Osp. Perugia

Perugia

 

Ref.  GMP  Testa-collo

Az. Osp. Terni

Terni

Dott.       Luzzi   Luzio

Ref.  GMP  Urologico

Az. Osp. Terni

Terni

Dott.      Stracci   Fabrizio

Coord. GdL Epid. dei Tumori

Univ. PG

Perugia

Dott.      Roila     Fausto

Coord. GdL Markers Tum.

Az. Osp. Terni

Terni

Dott.      Catanzaro   Paolo

Coord. GdL Psiconcologia

Az. Osp. Perugia

Perugia

Prof.      Puxeddu   Adolfo

Dir. Scuole Spec. In Oncologia

Univ. PG

Terni

Prof.ssa Aristei Cynthia

Dir. Scuole Spec. In Oncologia

Univ. PG

Perugia

Dott.      Servillo  Giuseppe

Ricercatore Univ. In Oncologia

Univ. PG

Perugia

Prof.     Grignani  Francesco

Ricercatore Univ. In Oncologia

Univ. PG

Perugia

Prof.     Pelicci  Piergiuseppe

Consulente esterno in oncologia

Milano

Milano

Prof.     De Maria   Ruggero

Consulente esterno Ist. Sup. Sanità

Roma

Roma

Prof.     Del Favero   Albano

Resp. CERPEA

Perugia

Perugia

Dott.     Lucentini   Manlio

Resp. HOSPICE- Cure pall.

Perugia

Perugia

Dott.     Conforti    Fabio

Resp. HOSPICE- Cure pall.

ASL3 Spoleto

Spoleto

Prof.     Rulli      Antonio

Commissario reg. LILT

Az. Osp. Perugia

Perugia

 

Referente Assoc. Volontariato

 

 

 

Inoltre si è definito il carattere “ non rigido “ del CTS nel senso che la sua composizione potrà variare nel tempo in rapporto a nuove esigenze o al riscontro di particolari necessità.
Con queste prospettive di un lavoro veramente proficuo svolto con spirito di collaborazione , il Prof. Tonato nel ringraziare gli intervenuti, ha chiuso i lavori anticipando una prossima riunione del CTS nella prima quindicina di dicembre 2009.


Perugia  23 ottobre 2009   
                                                                                Prof. Maurizio Tonato
 

La rete oncologica regionale si arricchisce di nuove competenze e nel suo ambito si delineano  nuove aree di ricerca.
In data 09 novembre 2009 presso l’Ospedale S.Maria della Misericordia, si è insediato il nuovo gruppo di lavoro per lo studio dell’interazione trombosi-cancro che ha una parte rilevante sia nel determinismo della malattia che nel configurare il quadro dei sintomi e delle complicanze ed anche nell’interferire con le varie modalità terapeutiche.
Il gruppo è costituito da oncologi, medici internisti  specialisti in patologia vascolare, chirurghi ed è aperto a tutti coloro che hanno interesse a farne parte.
Tra gli obiettivi del gruppo c’è quello di individuare i fattori di rischio per le complicanze tromboemboliche nei pazienti oncologici in trattamento, di studiare l’effetto dei nuovi farmaci ed infine di predisporre le misure terapeutiche per ridurre l’impatto negativo sulla qualità di vita del paziente dovuta a questo tipo di complicanze.
Un importante suggello a questa iniziativa è dato dalla circostanza che la prestigiosa rivista Lancet Oncology nel suo numero di Ottobre 2009 ha pubblicato i risultati dello studio italiano PROTECHT che è stato coordinato dal Prof. Agnelli e dal Prof. Tonato e che ha dimostrato come la somministrazione di eparina a basso peso molecolare possa ridurre in maniera significativa l’incidenza delle complicanze tromboemboliche in pazienti sottoposti a chemioterapia.
La numerosità del campione ( oltre 1000 pazienti da 57 centri italiani, tra cui naturalmente i centri umbri ), la rigorosità della metodologia di ricerca applicata ed il fatto che questo è il primo studio controllato a dimostrare tale effetto spiegano come esso abbia avuto una rilevanza notevole anche a livello internazionale.
Tutto ciò costituisce un buon auspicio per il seguito dell’attività del nuovo gruppo di lavoro, svolta nella piena integrazione tra specialisti con diverse competenze ma riuniti in un gruppo affiatato e molto interattivo.

 

Vai alla sezione Gruppi di Lavoro

In data 19 ottobre 2009 con inizio alle ore 16,00 si è tenuto presso la sede dell’Agenzia Umbria Sanità sita a Perugia in Via M. Angeloni n. 61, il terzo incontro del Coordinamento Regionale della Rete Oncologica dell’Umbria (da ora CCR).

All’incontro erano presenti:
-    Il Coordinatore regionale del CCR di oncologia, Prof. Maurizio Tonato,
-    I membri di diritto del CCR di oncologia: - Dott. Silvio Pasqui, Direttore Sanitario dell’ASL  n. 1 - Dott.ssa Paola Peirone, Direttore Sanitario dell’ASL n. 2 - Dott. Sandro Fratini - Direttore Sanitario dell’ASL n. 3 -  Dott. Luciano Lorenzoni (in sostituzione della Dr.ssa Pirola), Direttore Sanitario dell’ASL n. 4 - Dott. Leonardo Bartolucci, Direttore Sanitario dell’Az. Osp. di Terni - Dott. Marcello Catanelli, Dirigente Servizio II della Direzione Sanità e Servizi sociali della Regione Umbria,
-    I membri rappresentativi del CCR di oncologia: - Dott. Riccardo Rossetti, Resp del Servizio Oncologico dell’ASL n. 2 - Dott. Daniele Pinaglia, Resp del Servizio Oncologico dell’ASL n. 3 -Dott. Andrea Sdrobolini, Resp del Servizio Oncologico dell’ASL n. 4 - Dott. Lucio Crinò, Direttore dell’Oncologia Medica dell’Az. Osp. di Perugia - Prof.ssa Cynthia Aristei, Direttrice della Radioterapia Oncologica dell’Az. Osp. di Perugia - Dott. Ernesto Maranzano, Direttore della Radioterapia Oncologica dell’Az. Osp. di Terni,
-    I rappresentanti per le Reti Sanitarie dell’Agenzia Umbria Sanità:
    - Sig.ra Kathy Mahan, segreteria organizzativa.

I lavori del CCR di Oncologia sono aperti dal Coordinatore, prof. Maurizio Tonato, che dà il benvenuto ai Direttori Sanitari di recente nomina: Dott. Bartolucci, Dott.ssa Peirone, Dott.ssa Pirola, augurando un proficuo lavoro e una stretta collaborazione.

Si specifica che il verbale del IV incontro verrà inviato ai membri del CCR successivamente.

Si dà, quindi lettura degli altri punti dell’ordine del giorno del presente incontro e si procede alla disamina dei vari punti:

1) Rilevazione delle strutture e delle attività oncologiche regionali

A questo proposito si prende atto della presentazione dello strumento “Griglia delle strutture regionali della rete oncologica. Anno di riferimento 2008” approntata dal Dott. Pasqui e successivamente integrata con le osservazione e i suggerimenti dei membri del CCR riportate dal Dott. Rossetti (vedi allegato n. 1). Tale documento viene ulteriormente discusso e si decide di farlo ri-circolare nella sua versione ultima in modo da accogliere eventuale ulteriori modifiche e quindi di inviarlo a tutti i membri del CCR in modo che la collaborazione tra Direttori Sanitari e Oncologi di ogni singola Azienda permetta la raccolta dei dati richiesti.

Si ribadisce l’importanza che tale documento potrà avere per la rilevazione attuale e per le prospettive di confronti futuri.

2) Insediamento Comitato Tecnico Scientifico

Il Prof. Tonato dà notizia dell’avvenuto insediamento del CTS, dei suoi compiti, dei criteri che sono stati approvati dal CCR per la scelta dei componenti, dei risultati conseguiti nell’ambito del lavoro del CRO e delle prospettive delle attività future. Nel documento allegato sono riportati in dettaglio questi punti, in nomi dei componenti il CTS ed anche quelli dei membri convocati su cooptazione  per la discussione di tematiche specifiche (vedi allegato n. 2).

3) Definizione data e programma 1° Conferenza organizzativa della rete

Si conferma l’obbiettivo di indire una prima Conferenza organizzativa della rete Oncologica per mettere in evidenza quanto già realizzato, prendere in esame eventuali carenze di tipo organizzativo e prospettare gli sviluppi possibili della rete, anche sulla base delle esperienze già acquisite dalla Regione Toscana e dal Piemonte-Valle d’Aosta. A questo proposito viene comunicato il completamento della procedura per definire i termini della consulenza del Prof. Alunni, Direttore Operativo dell’Istituto Toscano Tumori (ITT), come esperto nell’organizzazione della rete oncologica.

Il programma della Conferenza è in via di definizione. La data in linea di massima dovrebbe essere non oltre il mese di febbraio 2010.

 4) Implementazione e valutazione multidisciplinarietà: commissione ad hoc

Si prende atto del fatto che la multidisciplinarietà è già pratica comune nei poli oncologici di Perugia e di Terni e che si sta estendendo anche alle altre realtà umbre, sia sotto forma di gruppi multidisciplinari Aziendali che inter-Aziendali e Regionali. Al fine di rendere migliore l’organizzazione, il funzionamento ed anche la visibilità soprattutto da parte dei pazienti, si propone di costituire una commissione fatta da oncologi facenti parte dei gruppi perché vengano definiti requisiti di qualità, procedure amministrative, esigenze di spazi e di operatori dedicati, ecc.  La proposta di composizione di tale commissione


5) Status della definizione dei percorsi diagnostico-terapeutici: è stato riferito del completamento e pubblicazione delle linee guida per la patologia tiroidea e dell’avvio dello studio osservazionale di valutazione della loro implementazione nella pratica clinica.
A questo proposito le Direzioni Generali delle aziende riceveranno al più presto la documentazione relativa alla richiesta della loro autorizzazione a che il proprio personale , facente parte del GMR, partecipi allo studio. Sono in via di completamento anche i protocolli diagnostico-terapeutici per il melanoma e i tumori neuroendocrini.
Entro il 2010 si pensa di poter elaborare quelli per la maggior parte delle altre patologie.
 

6) Varie ed eventuali

6.1 Sistema informatico: come punto all’O.d.G. della prossima riunione del CCR verrà inserito la dimostrazione del software già acquisto dalla Azienda n. 2 per la gestione della chemioterapia.
 Il Dott.  Crinò ha preso l’impegno di organizzare tale demo.

6.2 Visibilità della Rete: si è deciso, in linea di principio, che le Unità Organiche e i Servizi facenti parte della rete dispongano di  carta intestata e di targhe per gli ambulatori e altre attività, recanti la dicitura di appartenenza alla Rete in maniera univoca.
Si è fatta rilevare l’importanza di questo aspetto anche dal punto di vista dell’utenza.
In conclusione,  

- si stabilisce per il giorno 3 dicembre p.v., con inizio alle ore 16,00, la data del prossimo incontro del Comitato di Coordinamento da tenersi presso la sede dell’AUS, e

- si dà mandato al Coordinatore di proporre l’O.d.G del suddetto incontro e di convocarlo, tramite la segreteria organizzativa messa a disposizione dall’AUS.


Perugia, 29 ottobre  2009


Prof.  Maurizio Tonato
Coordinatore del CCR di Oncologia
REGIONE UMBRIA                 



Sig.ra Kathryn Mahan
Segretario verbalizzante
AGENZIA UMBRIA SANITÀ

Annunci

Statistiche sui tumori in Umbria

Grazie alla fattiva collaborazione con il Registro Tumori Umbro di Popolazione (RTUP) sono disponibili anche sul sito della ROR i più significativi dati epidemiologici dei tumori in Umbria.

Statistiche tumori in Umbria

 

 

Nuovo comitato di coordinamento ROR

A seguito delle nomine dei nuovi dirigenti aziendali da parte della giunta regionale a decorrere dal 1° Marzo 2016, è stato nominato il nuovo comitato di coordinamento costituito come segue

Membri del comitato di coordinamento

 

 

ROR dell'Umbria nel panorama nazionale

La ROR dell'Umbria considarata tra le 6 reti oncologiche regionali più avanzate nello sviluppo in Italia.

Convegno al Ministero della Salute, Roma. 20 Ottobre 2016.

Programma evento

 

 

Congressi e conferenze

I PERCORSI DIAGNOSTICO- TERAPEUTICI ED ASSISTENZIALI (P.D.T.A) REGIONALI PER I TUMORI NEUROENDOCRINI

Aula Rita Levi Montalcini
C.R.E.O., Piazzale Menghini 1, PERUGIA
7 Aprile 2017

Scarica il programma

 

 

3° GIORNATA ONCOLOGICA UMBRA, TERAPIE MEDICHE ANTITUMORALI: QUALI NOVITA'

TERNI 11-12 MAGGIO 2017
Sala CONGRESSI
HOTEL VALENTINO
Via Plinio il Giovane, 3/5

Scarica il programma

 

ESMO

Copenhagen, Denmark. 7-11 Ottobre 2016

Programma

Leggi tutto...

AIOM

Roma, 28-30 ottobre 2016

Programma

Leggi tutto...

Azienda Ospedaliera PG

Azienda Ospedaliera Perugia

Azienda Ospedaliera TR

Azienda Ospedaliera Terni

USL Umbria 1

USL Umbria 1

USL Umbria 2

USL Umbria 2